Assicurazione per parrucchieri, come funziona.

Assicurazione per parrucchieri, come funziona.

Assicurazione per parrucchieri, come funziona.

Per tagliare, tingere e acconciare capelli o barba, andiamo nel nostro Salone di fiducia. Perché? Vogliamo sentirci a casa, coccolati e trattati come fossimo il loro unico cliente. Parrucchiera/e e loro collaboratori intervengono sulla nostra testa, entrano in contatto con il nostro corpo. Per fare questo deve esserci un rapporto di piena fiducia tra cliente e operatore.

Si tratta pur sempre di lavoro. Come tutte le attività con il pubblico, anche questa necessita di tutelarsi e tutelare i propri clienti, da danni e incidenti. Come farlo? Stipulando una polizza assicurativa dedicata ai parrucchieri, estetisti, tatuaggisti, figure che possono incorrere in problemi simili a questo tipo di professione.

Perché stipulare una polizza assicurativa?

La gestione di un Salone significa esporre sé stessi, i collaboratori ed i clienti a rischi ed imprevisti. Risulta quindi necessario avere una polizza che copra dai rischi professionali: furto, incendio, danni verso terzi. 

Un esempio banale: macchiare involontariamente un vestito o un oggetto del tuo cliente, ferire qualcuno con le forbici. Quest’ultimo potrebbe avanzare una richiesta di risarcimento per il danno subìto. Possono esserci poi danni al locale, come incendi o furti, che provocano danni a strutture e strumenti.

Per questo motivo con un’assicurazione, c’è la garanzia di essere tutelato e assistito in caso di avvenimenti che arrecano danni a terzi, ai collaboratori o agli ambienti di lavoro.

Cosa copre la polizza per parrucchieri?

La polizza per parrucchieri copre molteplici danni o incidenti, alcuni di questi sono comuni con altre attività:

– Danni ai capi di abbigliamento;

– Infortuni ai dipendenti per tagli o scottature;

– Danni o furti di attrezzature;

– Danni da trucco permanente, per un errato trattamento;

– Correzione o modifica di tatuaggi che copre le spese necessarie per sottoporsi a cure o trattamenti per danni da tatuaggi o piercing;

– Ripristino della propria reputazione per il recupero dei danni di immagine;

– Rapine ai clienti;

– Danni alle cabine o alle poltrone.

Inoltre possono coprire:

– Incendi;

– Danni alla struttura, ad esempio per furti o risse;

– Sempre inclusa la RC;

– Tutela legale;

– Rimborso per fermo attività.

Ciascuna opzione può essere inclusa o meno nella polizza. L’assicurazione può essere personalizzata in base alle esigenze, scegliendo garanzie e massimali. Chiedi ai nostri consulenti assicurativi e verifica con loro le condizioni dell’assicurazione.

Lavora con più serenità con un’assicurazione per parrucchieri.